Accesso ai servizi

Idrografia

Il torrente Oropa, da cui la valle dove è situato Pralungo prende il nome, nasce dal lago del Mucrone (m. 1902), caratteristico lago di circo originato dall’erosione glaciale ed alimentato principalmente dalla fusione delle nevi. Il torrente passa sul lato orientale del Santuario di Oropa (m. 1180), con un percorso in parte deviato artificialmente e, dopo un percorso di circa 14 km, ed aver superato ben 1500 metri di dislivello, si getta nel torrente Cervo alle porte di Biella, in regione Bardone.
Il bacino del torrente Oropa, che è un sottobacino del torrente Cervo, si presenta ampio nella sua parte alta, per poi restringersi verso la confluenza nel Cervo.
Il torrente Oropa è alimentato da numerosi torrentelli che scendono dalle ripide pendici dei monti che circondano la stretta valle e che si originano dallo scioglimento delle nevi. Tra gli affluenti di destra ricordiamo: Rio Limbo, Bose, Canalsecco, Cavalle, Fenereccio, Pissone, Ferraris, Furia, Frera, Freddo, Riale e Varola; tra quelli di sinistra ricordiamo: Rio Rosso, Camino, Trotta, Scudo, Gias comune, Orone, Inferno, Campo, Cimone, Grande, Moscarola, Reggia, Burrone, Cherpo, Cino, Scalop e Pista.